Animatori degli adolescenti

animatori

Il percorso di Vita Cristiana (post ICFR) rivolto ai ragazzi di seconda e terza media e agli adolescenti delle superiori fino alla maggiore età, è lo sbocco naturale dell’Iniziazione Cristiana e la parte principale della proposta dell’Oratorio.
I giovanissimi sono accompagnati da alcuni animatori formati e a loro volta in cammino, e vivono la dimensione di gruppo settimanale e maturano nelle relazioni e nella crescita personale.

Nel Documento “Dal dono alla responsabilità” si legge: «La comunità cristiana manifesta però la sua responsabilità pastorale ed educativa, oltre che con una costante preghiera per e con gli adolescenti, anche e soprattutto attraverso le figure determinanti degli educatori. Il pensiero va ai genitori, ai familiari, ai presbiteri, ai professori ecc. ma in modo particolare va qui a quei giovani-adulti che accompagnano con fatica, pazienza e dedizione i gruppi degli adolescenti. Quante più numerose e qualificate sono le figure di riferimento, tanto maggiore è la possibilità di incidere a livello educativo, anche se questo necessita di una capacità di lavoro di squadra, basato sulla stima reciproca, su una forte motivazione umana e Cristiana e su un vissuto comunitario che permetta un autentico scambio di informazioni e valutazioni».

Gli animatori degli adolescenti hanno generalmente tra i venti e venticinque anni, universitari e non, sono circa una ventina e vengono scelti tra coloro che hanno concluso il percorso di Vita Cristiana. Formati settimanalmente a livello parrocchiale (il Giovedì sera) e saltuariamente direttamente in Diocesi (in collaborazione con l’Ufficio Missionario), conducono le attività (spirituali e non) dei vari gruppi il Sabato pomeriggio dalle 17.30 alle 19.00, accompagnano i giovani alla messa domenicale delle 11.15 e partecipano alle giornate di Campeggio estivo.