Home

Ultima settimana di iscrizioni per Grest e Follest!
Grest: 441 partecipanti (102 animatori e 339 ragazzi) - ancora 11 posti
Follest: 100 partecipanti (16 animatori e 84 ragazzi) - ancora 20 posti
Grazie per la vostra partecipazione così numerosa... per i giovani che da mesi stanno preparando è motivo di soddisfazione e stimolo per dare il meglio! Gambe in spalla!GAMBE IN SPALLA Stefano Rigamonti Voci: Stefano Rigamonti Cori: Stefano Rigamonti, Lidia Genta, Alessia Gerardi, Valerio Baggio Chitarra, basso: Michele Gent...
... See MoreSee Less

View on Facebook

Prime Confessioni per il terzo anno (Cafarnao) sabato, martedì e giovedì alle 14.30 in oratorio.
Rinnovo delle Promesse Battesimali per il secondo anno (Nazareth) domenica alle 15.00 in parrocchia.
Con tutta la fede che hai, una preghiera allo Spirito Santo nella Solennità di Pentecoste non dimenticarti di dirla per questi nostri bambini!
... See MoreSee Less

View on Facebook

4 days ago

Oratorio San Giovanni Bosco Ghedi
View on Facebook

LOGO DELL’ORATORIO DI GHEDI

Il logo dell’Oratorio di Ghedi ha la forma di stella.
«Ed ecco la stella, che avevano visto nel suo sorgere, li precedeva, finché giunse e si fermò sopra il luogo dove si trovava il bambino. Al vedere la stella, (i magi) provarono una grandissima gioia» (MT 2,9-10)
La stella incarna la presenza di Gesù Cristo, l’Emmanuele, il Dio con noi: l’Oratorio è il luogo della santità, della sacralità, protetto da Maria Santissima insieme a don Bosco e a tutti i santi.
La stella (dal latino sidus, sideris) rimanda al desiderio (de-sidera, mancanza di stelle): l’Oratorio è il luogo dei pellegrini, dei bisognosi, di chi non basta a se stesso e mendica Dio.

Il logo dell’Oratorio di Ghedi tende verso l’alto.
«Se dunque siete risorti con Cristo, cercate le cose di lassù, dove si trova Cristo assiso alla destra di Dio; pensate alle cose di lassù, non a quelle della terra» (COL 3,1-2)
«Sotto l'azzurro fitto del cielo qualche uccello di mare se ne va; né sosta mai: perché tutte le immagini portano scritto: “più in là”!» (E. MONTALE, Maestrale in Ossi di Seppia, 1925)
Il firmamento incolla il nostro naso al cielo, procurando curiosità e stupore: l’Oratorio è il luogo della vocazione e della ricerca, lontano dalla superficialità e dall’apparenza.

Il logo dell’Oratorio di Ghedi figura tre persone.
«Per questo l'uomo abbandonerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie e i due saranno una sola carne» (GN 2,24)
Il creato ha in sé l’impronta della Trinità, decifrabile nel maschio e nella femmina, visibile nei papà, nelle mamme, nei figli. L’Oratorio è il luogo dell’identità, della relazione, dell’amicizia, dell’amore che combatte la solitudine, il buio, l’abbandono.

Il logo dell’Oratorio di Ghedi dipinge tre colori.
«Lo scrittore francese Jean Guitton descriveva i santi “come i colori dello spettro in rapporto alla luce”, perché con tonalità e accentuazioni proprie ognuno di loro riflette la luce della santità di Dio» (BENEDETTO XVI, Catechesi del mercoledì, 20 agosto 2008)
Le stagioni della vita passano dal verdone embrionale del nascituro, passando per l’acerbo verde della giovinezza all’azzurro sereno dell’età adulta: l’Oratorio è il luogo dove, grazie ai sacramenti, crescono in comunione bambini, giovani e adulti, dove le famiglie diventano un’unica famiglia ecclesiale, dove ogni età mantiene l’altra in vita.

Il logo dell’Oratorio di Ghedi compone una danza.
«Noi facciamo consistere la santità nello stare molto allegri» (DON BOSCO)
«Ogni cattolico non può non essere allegro; la tristezza deve essere bandita dagli animi dei cattolici» (PIER GIORGIO FRASSATI)
Grest, follest, tornei, volontariato, giochi, gite, giornate insieme: l’Oratorio è il cortile dove, per educare, si usa il linguaggio dell’allegria, del divertimento, della gioia.

Il logo dell’Oratorio di Ghedi è STELLA, è VERSO L’ALTO, è PERSONE, è COLORI, è DANZA.
... See MoreSee Less

View on Facebook

6 days ago

Oratorio San Giovanni Bosco Ghedi
View on Facebook